La Naturopatia

 

La Naturopatia è un insieme di discipline, tecniche di rilassamento, di meditazione, di massaggio nate in tempi e luoghi diversi, anche molto lontani tra loro, accomunate dall’idea di considerare ogni individuo unico e irripetibile, non identificabile con il suo corpo, bensì nell’integrazione di Corpo, Mente, Emozioni.
Secondo me, stare bene significa essere in armonia con la natura, e per natura intendo, oltre all’ambiente in cui si vive, le predisposizioni, le attitudini, i talenti che ciascuno possiede sin dalla nascita.

Quest’idea è la sintesi di due concetti della Naturopatia che mi piacciono in particolar modo: il primo, quello di Salute come armonia con l’ambiente, arriva dallo studio della Medicina tradizionale Cinese, il secondo, Salute come armonia con la propria natura, dalla filosofia del Dott. Bach, quello dei fiori. Essendo due argomenti che mi stanno a cuore, ho dedicato a ciascuno un post di approfondimento.
Mi piace paragonare il Naturopata a un artigiano che nella sua cassetta degli attrezzi può scegliere quelli più adatti per costruire, di volta in volta, un metodo per prendersi cura della persona che ha davanti nel modo più confacente.

In veste di Naturopata promuovo stili di vita salubri, in armonia con la natura, sostenibili nel tempo.
Il fine che si persegue in Naturopatia è conservare o, quando necessario, recuperare l’energia vitale dell’individuo, quella capacità insita in ciascuno di curarsi da sé, di mantenere funzionante la macchina meravigliosa che è il nostro corpo.
All’origine di malesseri e disagi spesso si trovano comportamenti che, ripetuti nel tempo, sono diventati abitudini, gesti che si compiono senza neanche accorgersene che non sono utili, nuocciono alla salute, e di cui non ci si riesce a liberare.

Penso che l’attività del Naturopata abbia anche un ruolo educativo che m’impegno attraverso la divulgazione con i post che pubblico sul mio blog.

Non mi occupo di malattie, che sono di stretta competenza medica.